Ecco il Decreto sostegni bis: in sintesi le novitą e le misure per le imprese

Mario Draghi in conferenza stampa ieri 20 maggio ha illustrato le principali novità del Decreto Sostegni bis appena approvato. Ecco i dettagli e gli articoli destinati alle imprese

Nel primo pomeriggio di ieri 20 maggio a Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri ha approvato il Decreto Sostegni bis ossia il "decreto per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali",

Dopo il via libera della Camera al DL Sostegni, che da è legge, il nuovo provvedimento impiega:

  • 17 miliardi a sostegno di imprese e professioni
  • 9 miliardi per aiuti sul credito e la liquidità delle imprese
  • 4 miliardi per coprire i lavoratori

Draghi in conferenza stamapa ha espresso soddisfazione per le riaperture graduali appena decise con il Decreto Riaperture. Si parla di rischio calcolato: "Questo è il frutto della campagna vaccinale e della ottima logistica messa in campo." hai dichiarato ai giornalisti intervenuti.

L’economia dovrebbe avere un rimbalzo già nel prossimo trimestre, ma secondo Draghi la crescita per affermarsi nel tempo avrà bisogno del PNRR, Piano nazionale della ripresa e resilienza sul quale si lavora già da tempo.

Tra le pricipali novità Draghi ha enunciato le seguenti:

  • un provvedimento importante per la ricapitalizzazione delle imprese
  • per i giovani, e in particolare per i giovani fino a 35 anni, la possibilità di comperare una casa in cui le imposte di registro e sul mutuo sono state cancellate 
  • per i giovani meno abbienti c’è anche la garanzia dello Stato sulla esposizione bancaria per l’80%.
  • in merito alla ricerca, per la prima volta, si istituisce un Fondo Italiano per la spesa che stanzia 50 milioni per il 2021, e 150 milioni per gli anni a venire
  • in ambito scuola, il concorso ordinario si anticipa, verrà espletato presto per avere i docenti disponibili per settembre, e a regime si potrà tornare a concorsi annuali.

Dalla bozza del testo in circolazione, che consta di 67 pagine e nove Titoli tante le misure a sostegno di imprese, lavoratori, giovani, agricoltura e sanità.

Vediamo l'elenco dei Titoli e poi un dettaglio degli articoli del Titolo I con diverse misure per le imprese.

Decreto Sostegni bis approvato oggi 20 maggio 2021

Titolo I Sostegno alle imprese, all'economia, e abbattimento dei costi fissi

Titolo II Misure per l'accesso al credito e la liquidità per le imprese

Titolo III Misure per la tutela della salute

Titolo IV Disposizioni in materia di lavoro e politiche sociali

Titolo V Enti territoriali

Titolo VI Giovani scuola e ricerca

Titolo VII Cultura

Titolo VIII Agricoltura e trasporti

Titolo IX Disposizioni finali e finanziarie

Gli articoli dedicati al sostegno delle imprese sono dall'1 al 25, riportiamo il Titolo I

Titolo I

Art 1 Contributo a fondo peduto

Art 2 Fondo per il sostegno delle attività economiche chiuse

Art 3 Incremento risorse sostegno comuni vocazione montana

Art 4 Estenzione e proroga del credito d'imposta per i canoni di locazione di immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda

Art 5 Proroga riduzione oneri bollette elettriche

Art 6 Agevolazione Tari

Art 7 Misure urgenti a sostegno del settore turistico, delle attività economiche e commerciali nella città d'arte e bonus alberghi

Art 8 Misure urgenti per il settore tessile e della moda nonchè per le altre attività economiche particolarmente colpite dalla emregenza epidemiologica

Art 9 Proroga del periodo di sospensione delle attività dell'agente della riscossione, dei termini plastic tax, e dei termini per la contestazione delle sanzioni connesse all'omessa iscrizione al catasto urbano dei fabbricati ubicati nei comuni colpiti dal sisma del 2016 e del 2017

Art 10 Misure a sostegno del settore sportivo

Art 11 Misure urgenti di sostegno all'export e all'internazionalizzazione

Nello specifico, in merito al fondo perduto, misura già nota dal Decreto Sostegni, il Sostegni bis prevede una replica automatica delle somme previste per le imprese in difficoltà sulla base della perdita di almeno il 30% del fatturato tra 2020 e 2019

 

Vedremo se quanto anticipato nelle prime bozze è stato confermato

Prevista anche la proroga di un altro mese, ossia al 30 giugno, del termine di sospensione delle cartelle fiscali e dei pignoramenti

Prevista una proroga per la moratoria dei mutui per le PMI, 

 

Tutte le news